Home » Mamma » Gravidanza » Viaggiare in gravidanza è sicuro?

Viaggiare in gravidanza è sicuro?

Capita molto spesso che le donne in attesa mi chiedano se possono fare viaggi più o meno lunghi durante la gravidanza.

I nove mesi di gestazione non sono una malattia e quando la gravidanza procede normalmente non ci sono controindicazioni agli spostamenti. Diversamente se  si verificano delle complicazioni,  casi in cui è molto importante stare a riposo.

Per la maggior parte delle donne viaggiare non costituisce un pericolo per la madre o il bambino.

Sicuramente in caso di gravidanza spostarsi in auto, treno o aereo potrebbe essere meno comodo rispetto alle condizioni normali. E’ quindi  importante adottare alcune precauzioni per viaggiare in sicurezza.

Prima di fare viaggi importanti è sempre bene parlarne prima con il vostro ginecologo o la vostra ostetrica, per capire se ci sono controindicazioni.

La gravidanza si divide in tre trimestri e a seconda del trimestre che state vivendo, le precauzioni da adottare per gli spostamenti sono diverse.

In genere si viaggia tranquillamente nei primi due trimestri  di gravidanza. Se si soffre di nausee mattutine il momento migliore per viaggiare è dopo il 4° mese quando questi sintomi si attenuano. Ovviamente se dovete spostarvi per lavoro e quindi non potete rimandare, dovrete trovare un compromesso.

Sarebbe preferibile evitare di fare viaggi lunghi durate l’ultimo trimestre e soprattutto durante  l’ultimo mese di gravidanza perchè il bambino potrebbe nascere in qualsiasi momento. Se dovete fare lunghi viaggi in questo periodo della gravidanza parlatene sempre con il medico prima di partire.

La maggior parte delle compagnie aeree  vieta i viaggi internazionali dopo le  32 settimane di gravidanza e gli spostamenti interni dopo 34 o  36 settimane.

6040035_s (4)

In aeroporto non preoccupatevi di passare attraverso il metal detector perchè emettono bassi livelli di radiazioni che non sono  dannosi  per voi o il vostro bambino. Non preoccupatevi nemmeno degli scanner aeroportuali. Siamo tutti costantemente esposti ad un basso livello di radiazione solari. Si dovrebbe passare attraverso 25.000 scanner aeroportuali per essere esposti alla stessa quantità di radiazioni solari che si assorbono naturalmente in un anno.

Una volta salite in aereo però dovete adottare degli accorgimenti.Non state sedute più di un ora  se potete. Alzatevi per passeggiare e  allungate le gambe  per ridurre i crampi alle gambe e favorire la circolazione.  Se non potete alzarvi muovere le braccia e le gambe sempre per migliorare la circolazione. (Lo stesso consiglio vale se si è alla guida: fate delle pause ogni ora per una breve passeggiata).

Indossate sempre la cintura di sicurezza in aereo, anche se la  spia della cintura di sicurezza si spegne.

Bevete almeno sei-otto bicchieri di acqua ogni giorno. Questo vi impedirà di disidratarvi e di trattenere l’acqua. Portate sempre  con voi una bottiglia d’acqua per bere frequentemente.

Adottando queste semplici precauzioni potrete viaggiare in tutta tranquillità anche in gravidanza.

Ti potrebbero interessare anche:


Aumento del peso in gravidanza

Le malattie da evitare in gravidanza

Gli esami prima della gravidanza

Viaggiare con i bimbi: ecco un blog che vi sarà di grande aiuto!

Recensione del libro: La gravidanza Domande & Risposte

Check Also

Smagliature in gravidanza? Ecco come prevenirle

La gravidanza è un momento sicuramente unico, in cui la donna esprime sé stessa e …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 Naturalmente Donna All Rights Reserved. Contatti: info@naturalmentedonna.com