Home » Casa » Ricette » Arancine di riso – idea recupero avanzo

Arancine di riso – idea recupero avanzo

20150422_195328

Non so voi ma quando  faccio i risotti, mi piace farne un pò di più (un bel pò di più 🙂 ) ne porto una piccola porzione il giorno dopo a lavoro e alla sera per far contenti grandi e piccini compongo le mie Arancine di riso; le ultime fatte con risotto asparagi e speck, ma ci si può sbizzarrire a piacere;

Come procedo:

Dunque niente di più semplice, faccio delle polpette con il riso conservato in frigo, (lo sbalzo termico aiuta ad avere una frittura più asciutta e croccante) poi faccio una doppia panatura perchè non si aprano una volta tuffati nell’olio;

In sequenza passo le polpette di riso prima nel pangrattato, dopo nell’uovo sbattuto nel quale aggiungo un cucchiaio di parmigiano (facoltativo), prezzemolo tritato finemente e una spolveratina di pepe, quindi di nuovo nel pangrattato avendo cura che la superficie sia ben coperta;

preparo in una pentola stretta e alta (si pentola non padella, la frittura viene più asciutta e  non si apre, provare per credere), l’olio che deve essere alla giusta temperatura, come test faccio una pallina con pagrattato e uovo e quando viene a galla e inizia a sfrigolare ci tuffo dentro le arancine, max 3 alla volta piano piano o l’olio si raffredderebbe troppo, rigiro un pò di volte e a doratura completa le estraggo con una pinza da frittura e adagio su un foglio di carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso…

20150422_194847

e poi beh, poi tutti a tavola si pappa 😀

 

L’idea in più:

Per renderle ancora più golose si può mettere al centro un dadino di formaggio a pasta filata che con il calore si scioglierà e filerà;

Se ad avanzare sarà insalata di riso e si vuole provare comunque, basterà strizzare bene il riso perchè non abbia troppo liquido (o la frittura scoppietterà, sarà difficile da gestire, e si aprirà in cottura), e aggiungere un pò di uovo sbattuto, che farà da legante, io ci ho provato e il risultato e stato ottimo;

Ovviamente si possono fare senza glutine utilizzando il pangrattato consentito, quelle in foto sono gluten free, l’unico accorgimento da avere (a parte che non ci sia contaminazione ovvio), e che vanno rigirate molto spesso perchè prendono ‘colore’ molto velocemente.

mmm mi è venuta fame, a voi no?

Buone arancine a tutti!

Ti potrebbero interessare anche:


Polpette della nonna – senza glutine e lattosio

Calamarata mari e monti

Trofie datterini e cozze

Tempo di esami: serve una buona dieta

Capesante in crema di limone

Check Also

Trofie datterini e cozze

Una pasta semplice, veloce, d’effetto e molto mooooolto buona 😛 Ingredienti per 4 persone: – …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 Naturalmente Donna All Rights Reserved. Contatti: info@naturalmentedonna.com