Categorie | Ricette

Come conservare le pere: in congelatore o confetture varie

newsletter  

Quando ero piccola andavo matta per le pere, era l’unico frutto che mangiavo.Ricordo che mio nonno portava a casa dal suo orto sempre qualche piccolo frutto del vecchio pero che aveva, solo per me.

La pera è un alimento camaleontico. Si sposa con carni e formaggi oltre che essere utlizzata nei dessert, nei sufflè e nelle torte.

Quando si raccolgono le pere per capire se sono mature basta sollevarla con il palmo della mano, fare una piccola pressione di torsione e se il picciolo si stacca intatto, significa che è giunto il momento di portarla in tavola.

Mai raccogliere le pere mentre piove perchè l’umidità favorisce la comparsa di muffa. Non vanno nemmeno raccolte quando sono troppo mature perchè altrimenti  diventano molli (io ad esempio le preferisco un po’ croccanti).

Una volta raccolte potete conservarle in frigo (da 3 a 7°C). Le pere di stagione si conservano circa 1-2 mesi  ma non vanno mai messe assieme alle varietà tardive perchè i gas emessi da queste ultime ne accelerano la maturazione.

L epere tardive sono quelle che maturano verso la fine di settembre e devono essere lasciate sull’albero finchè non si distaccano facilmente.

Le pere possono essere congelate, vediamo come: 

Vanno congelate solo le pere mature ma ancora sode. Si pelano, si toglie il orsolo  con i semi e si tagliano a metà o a fette. Si irrora con il succo di limone e  si mettono in un contenitore rigido. A questo punto preparate uno sciroppo sciogliendo 250g di zucchero per litro di acqua, portate il composto ad ebollizione per un minuto in un pentolino coperto.  Una volta raffreddato versate il tutto sopra le pere  e congelate. Possono durare in  congelatore per circa 8 mesi.

Altrimenti potete conservarle facendo delle confetture o, delle conserve al naturale o mettendole in vasetti con l’acquavite o conservarle con un antico metodo chiamato “pere battute”.

Vediamo come fare la confettura di pere: 

Ingredienti:

3 kg di pere

2,250 Kg di zucchero

1 litro di acqua

1 stecca di cannella.

Lavare le pere, pelarle e tagliarle in 4 spicchi.Eliminare torsolo e picciolo e passatele in acqua fredda.

Sbollenate le pere per 2 minuti  nell’acqua bollente e sgocciolatele.

In una pentola preparate uno sciroppo con lo zucchero e l’acqua (attenzione a non far cuocere lo sciroppo altrimenti poi le pere induriscono). Quando lo zucchero è sciolto aggiungete le pere, la cannella e fate cuocere a fuoco vivo per 45 minuti. Versate nei vasi e chiudeteli.

newsletter  
Articoli simili:

Un piccolo orto da 30 metri quadri: come organizzarlo

Come conservare i kiwi

La vera storia di Babbo Natale

Calendario del congelamento di frutta e verdura, da gennaio a dicembre

Come conservare le albicocche in congelatore

Lascia un commento

 


Cerca nel sito

Image and video hosting by TinyPic